Il nuovo cavo ionico sottomarino, che collega la Grecia e l'Italia, migliora la connettività e rafforza la Grecia come hub di comunicazioneDi Tasos Kokkinidis
17 maggio 2023

Collegamento via cavo sottomarino Grecia E l’Italia al di là delle acque profonde del Mar Ionio ora opera a pieno regime.

Il sistema chiamato IONIAN collega Crotone, Italia, con Preveza, Grecia. È completato da due anelli in fibra terrestre per Milano e Roma in Italia e Atene e Salonicco in Grecia, fornendo un nuovo percorso in fibra internazionale affidabile e ad alta capacità.

È progettato per migliorare le prestazioni, la qualità e la forza della connettività internazionale della Grecia e per sostenere lo sviluppo della Grecia in un data center europeo.

“Con IONIAN, vogliamo contribuire allo sviluppo delle telecomunicazioni in Grecia e posizionare il paese come hub di comunicazione regionale”, ha affermato Esther Garcés. Amministratore Delegato Islalinkla società di telecomunicazioni che ha sviluppato il collegamento.

“Il nostro cavo sottomarino avanzato offre un enorme potenziale di crescita. Altrettanto importante, IONIAN è progettato per essere abbastanza diversificato dai cavi esistenti e un percorso sicuro, quindi fornisce ulteriore sicurezza alla rete internazionale della Grecia”.

Cavo Grecia e Italia per soddisfare i requisiti di larghezza di banda elevata

Il sistema mira a soddisfare i maggiori requisiti di larghezza di banda tra la Grecia e l’Europa occidentale e ad aumentare la flessibilità della rete di telecomunicazioni internazionale.

Il percorso attraversa principalmente le acque profonde del Mar Ionio ed è stato scelto per la massima sicurezza contro i pericoli causati dall’uomo.

Gran parte della domanda è dovuta al recente aumento degli investimenti in infrastrutture di connettività ad alta velocità e data center in Grecia, che ha creato una domanda di maggiore larghezza di banda e rotte diversificate.

READ  Lorenzo Fortunato è salito alla vittoria nella 14a tappa, Egan Bernal attaccato alla maglia di leader, Sports News, Firstpost

IONIAN si estende per 330 km e dispone di 24 coppie di fibre, ciascuna delle quali può trasmettere fino a 15 terabit al secondo, portando la capacità potenziale totale a 360 terabit al secondo.

Islalink spiega che il motivo per cui è stato scelto il percorso IONIAN è che è stato progettato per aumentare l’affidabilità del cavo mantenendo la lunghezza sottomarina sufficientemente corta da evitare la necessità di amplificatori in fibra a bassa attenuazione.

Per saperne di più…