Il lancio di Crew-7 è previsto per metà agosto

I quattro membri dell’equipaggio che compongono la missione SpaceX Crew-7 posano per una foto nelle loro tute spaziali durante una sessione di addestramento presso la sede dell’azienda a Hawthorne, in California. Da sinistra, lo specialista di missione Konstantin Borisov, il pilota Andreas Mogensen, il comandante Jasmine Mugbeli e lo specialista di missione Satoshi Furukawa. (Foto di SpaceX)

Contea di Brevard, Florida – È stato annunciato l’ultimo membro dell’equipaggio della missione SpaceX Crew-7 della NASA, che attualmente ha come obiettivo il lancio verso la Stazione spaziale internazionale a metà agosto.

Il cosmonauta di Roscosmos Konstantin Borisov volerà come specialista di missione nella settima missione rotazionale di SpaceX al laboratorio orbitale della NASA.

Borisov si unisce agli ex membri dell’equipaggio assegnati dalla NASA, l’astronauta della NASA Jasmine Mogbili, l’astronauta dell’Agenzia spaziale europea Andreas Mogensen e l’astronauta della Japan Aerospace Exploration Agency Satoshi Furukawa.

Questo sarà il primo volo spaziale per Borisov, che è entrato nel corpo dei cosmonauti Roscosmos come candidato cosmonauta collaudatore nel 2018.

Un razzo SpaceX Falcon 9 Crew-7 a bordo di un veicolo spaziale Dragon, chiamato Endurance, verrà lanciato dal Launch Complex 39A presso il Kennedy Space Center della NASA in Florida. Il veicolo spaziale ha già volato nelle missioni SpaceX Crew-3 e Crew-5 della NASA.

La NASA e Roscosmos fanno volare equipaggi integrati sulla navicella spaziale statunitense e sulla navicella spaziale Soyuz per garantire il funzionamento continuo e sicuro della Stazione Spaziale Internazionale e la sicurezza del suo equipaggio.

Gli equipaggi integrati sono stati la norma in tutto il programma della Stazione Spaziale Internazionale, con cinque agenzie spaziali (Agenzia spaziale canadese, Agenzia spaziale europea, Agenzia giapponese per l’esplorazione aerospaziale, NASA e Roscosmos) che gestiscono la stazione, con ciascuna agenzia spaziale responsabile della gestione e del controllo dispositivi che fornisce.

READ  L'ex psicologa del Tottenham discuterà delle sue accuse contro Josh Primo giovedì, secondo il rapporto

La stazione è progettata per essere interconnessa e per funzionare dipende dai contributi di ciascuna agenzia spaziale. Nessuna singola agenzia ha la capacità di operare indipendentemente dagli altri. Per il proseguimento delle operazioni sicure della stazione spaziale, l’Integrated Crew Agreement aiuta a garantire che ogni veicolo spaziale con equipaggio attraccato alla stazione includa un equipaggio integrato, con equipaggio addestrato nei sistemi del settore operativo russo e statunitense.